High Dynamic Range

HDR

Ci sto lavorando

 

Fotocamera Canon Eos R

Obiettivo Canon RF 24 105mm f4/L USM

 

La foto finale è stata creata usando la funzione automatica della fotocamera impostando lo stile a intenso, con un divario di -2 a +2 stop.

F/4 1/50sec iso- 1000 24mm

Foto scattata con esposizione corretta al centro (media)

 

F/4 1/50sec iso- 250 24mm

Foto generata dalla fotocamera con -2 stop

 

F/4 1/13 sec iso- 1000 24mm

Foto generata dalla fotocamera con +2 stop

 

Risultato finale (fusione delle tre precedenti)

 

La foto seguente è invece stata assemblata mediante l'uso del software DPP (Digital Photo Professional della Canon). Partendo da foto con un divario dell'esposiszione più ampio.

 

Naturalmente le regolazioni potrebbero essere più accurate. Però mediante l'uso di questo software possiamo usare più di 3 foto, scegliere l'esposizione più accurata nei punti che si vogliono.

 

Note: Se non si fa uso di un cavalletto bisogna cercare di essere più fermi possibbile. Se ricordiamo la regola che ci da la velocità dell'otturatore più lenta che evita il mosso ossia 1/lunghezza focale in questo caso avendo usato 24 mm di focale non dovremmo scendere al di sotto di 1/24. Se si osserva la seconda foto è stata scattata a 1/13 quindi sarebbe dovuta venire mossa ma poichè l'obiettivo ha una stabilizzazione che permette di recuperare fino a 5 stop come dire che 1/13 virtualmente diventano 1/65.

Nell'eseguire i diversi scatti bisognerebbe fissare gli ISO e il diaframa e variare solo i tempi per ottenere le varie esposizioni. Questo perchè variando gli iso avremo foto con diverso livello di rumore mentre variando l'apertura avremo diverse profondità di campo.

 

Fotocamera Canon Eos RP

Obiettivo Canon RF 24 105mm f4/L USM

 

Con la fotocamera Canon Eos RP (La R era solo in prova) usando Modalità HDR, Effetto standard, Allineamento automatico immagine, regolando la gamma dinamica a +/- 3Ev. Le impostazioni di scatto sono state 1/50s f/4 iso 1000, scatto a manolibera con stabilizzazione, puntando il rilievo dell'esposizione (modalità spot) sull'angolo sinistro del primo cassetto. La forbice +/- 3Ev si realizza dalla foto che si scatta la fotocamera scatterà una seconda foto a -3Ev e una terza a +3Ev. Ciò significa che se la prima foto viene esposta per le ombre il risultato finale verrà molto chiaro, se si espone per le luci verrà più scuro.